fbpx
coachingCrescita personale

Stanco/a di avere paura?

By 6 Settembre 2021 No Comments

La paura è una delle emozioni primarie, tutti la proviamo e il suo scopo principale è quello di salvarci la vita avvisandoci di un pericolo. Il problema qual è? Che la paura si innesca sia quando il pericolo è reale (la tigre che vuole mangiarmi), sia quando il pericolo è solo immaginato. E qui cominciano i guai, perchè la nostra mente è abilissima a creare pericoli e minacce inesistenti. Cosa che ci fa vivere in un costante stato di allerta e mantiene lo stress alto. Vuoi la ricetta sicura per eliminare la paura dalla tua vita?

La ricetta infallibile è…

… morire. Eh sì, credo che l’unico modo per smettere di provare paura sia morire, anche se mi manca la conferma certa! 🙂

A parte gli scherzi, è davvero impossibile pensare di non provare più paura. Quello che invece puoi fare è rendertela amica. E poi agire nonostante la paura. Ecco come:

  1. affronta la paura: quando i miei  clienti riflettono sulle storie che raccontano a sè stessi, possono vedere la differenza tra i fatti e l’illusione. Dare un nome a una paura e riconoscerla toglie buona parte del suo potere. In tal modo, la paura smette di essere trattata come verità e viene vista per l’illusione che è. Se poi riesci a trovarci un lato comico e a riderci su, magari dandole un nomignolo buffo, sei davvero a cavallo!
  2. facci amicizia: resistere o negare la paura non fa che rafforzarla. Invece può essere una fonte di informazioni prezione: cosa ti sta insegnando la tua paura? In che modo lei può aiutarti a crescere? Qual è il messaggio che sta cercando di darti? Dove e come la senti nel corpo? Prova a danzare con la tua paura, facci due chiacchiere.
  3. attiva le tue risorse: ora che hai riconosciuto la tua paura e ha ascoltato il suo messaggio, sai quali sono le risorse che ti servono per agire. E’ il momento di attivare il tuo potere interiore, la tua saggezza e di attingere a piene mani dalla tua forza in modo che la paura non sia più un ostacolo insormontabile verso i tuoi obiettivi di crescita personale o professionale.

Cosa puoi fare nel concreto

Se mi segui da un po’, sai che mi piace dare sempre dei suggerimenti pratici. Quindi vediamo COME puoi fare nel concreto ad affrontare e fare amicizia con la tua paura e ad attivare le tue risorse interiori.

Un primo esercizio per iniziare ad esplorare le tue paure è questo: per una settimana, tutte le mattine scrivi un elenco delle tue paure e ogni sera metti una spunta su quelle che si sono materialmente concretizzate. Ad esempio, se le paure erano essere licenziato/a, fare brutta figura nella riunione, fallire come madre/padre/partner, alla sera fai il check. Sei stato effettivamente licenziato? Hai fatto fiasco con la tua presentazione alla riunione? La tua famiglia si è data alla fuga pur di non avere più a che fare con te?

Fare tutti i giorni per una settimana questo esercizio ti aiuterà a renderti conto di come, spesso, le tue paure siano senza fondamento concreto: in questo modo saranno molto meno spaventose e potenti.

Per comunicare con la tua paura puoi fare così: prenditi una mezz’ora di tempo, scegli un posto tranquillo, stacca il telefono. Fai qualche respiro profondo, chiudi gli occhi e vai a cercare la tua paura. Dove la senti nel corpo? Come la senti? E’ una tensione oppure un peso o una stretta? E’ nello stomaco, nella pancia oppure nella gola? Appoggia la mano lì sopra, entra in contatto con la sensazione e continua a respirare. Poi apri gli occhi e comincia a scrivere: cosa ti dice la paura? Qual è il messaggio che vuole darti? Ora che ti ha dato tutte le informazioni, ringraziala e salutala.

Infine, per contattare le tue risorse prova a farti questa “semplice” domanda: se non avessi paura, che cosa farei? Poi fallo 😀

Prova, poi fammi sapere come va!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.