fbpx
Crescita personale

Oggi ti parlo di me

By 21 Ottobre 2017 No Comments

Eh già… Ho pensato che, in effetti, non mi sono mai presentata come si deve. Certo, nella pagina Chi Sono trovi a grandi linee la mia storia, ma sia che tu stia pensando di lavorare con me, sia che tu semplicemente mi segua perchè ti piace quello che dico, forse ti va di sapere qualcosa in più.

Era il lontano 1972 quando, in una mattina di maggio, sono atterrata su questo mondo… come dici? Non ti interessa sapere proprio TUTTA la mia storia? 😀

A parte gli scherzi, eccomi qua: mi chiamo Stefania, adoro il mese di maggio, il mare, il buon cibo, i libri, la musica, le cose belle. Mi piace stare con le persone, tuttavia ho bisogno sovente di spazi tutti per me. Sono pigra, una pessima casalinga, disordinata, amante di thè, infusi e tisane.

Credo nella condivisione, nella solidarietà soprattutto femminile, nella forza che unisce persone con uno stesso scopo; credo nella gentilezza e nella gratitudine e credo che ognuno abbia il diritto e il dovere di lavorare per trovare la propria felicità.

La mia è una vita normale, anche se a volte ho mischiato un po’ le cose: per esempio, a 16 anni me ne stavo in casa a leggere libri, a 36 andavo a ballare quasi tutte le sere, oppure a 22 anni mi sono sposata e a 38 mi sono innamorata per davvero (comprese le farfalle nello stomaco e l’inebetimento totale di fronte all’oggetto del mio amore). Insomma, ho i miei tempi che non sempre coincidono con i tempi della media delle persone.

Del resto, tendo un po’ a fare le cose alla rovescia rispetto agli altri, a difendere la mia unicità. Sono molto razionale, eppure nelle decisioni più importanti della mia vita ho seguito l’istinto. Come quando ho lasciato il posto fisso, a 43 anni e in piena crisi economica o quando ho deciso di riprendere a studiare a 25 anni dal diploma. Anche lo Yoga della Risata mi ha chiamato in maniera istintiva: senza sapere cosa fosse di preciso, sono andata a fare il weekend di formazione. In una vita precedente dovevo essere un kamikaze, altrimenti non si spiega!

A proposito di Yoga della Risata, ti metto il link alla mia storia di cambiamento, che ho scritto proprio pochi giorni fa per il sito della mia Master Lara Lucaccioni: https://goo.gl/RLE7N7 . Non so perchè, ma rileggerlo mi emoziona, eppure l’ho scritto io… ma vedere tutto lì, nero su bianco… Wow!

Ho tanti sogni e tanti progetti: non so se riuscirò a realizzarli tutti, anzi, ti confesso che spesso ho anche tanti, ma tanti dubbi, sulle mie capacità, prima di tutto. Mi confronto spesso sia on line che di persona con altre professioniste e mi sembrano tutte così brave e capaci, piene di idee brillanti, attive, determinate. Insomma ho la sindrome di Calimero sempre pronta ad acchiapparmi! Ma per fortuna, quelle stesse persone che mi sembrano irraggiungibili, si rivelano disponibili e pronte ad incoraggiarmi, a darmi consigli, a condividere le loro paure.

Ecco, questa è una cosa importante che ho imparato negli ultimi due anni: non siamo soli, c’è sempre qualcun altro che ha il tuo stesso problema o uno simile e parlarne aiuta entrambi, perchè consente di ridimensionare le cose, di vederle da altri punti di vista, di considerare le soluzioni che hanno provato altri e che potrebbero essere giuste anche per te. Soprattutto, la condivisione ti fa uscire dall’isolamento, dall’idea che sei tu ad essere sbagliata, a non funzionare a dovere.

Per questo tra i miei progetti c’è anche quello di creare tante occasioni per riunire le donne e dare loro uno spazio per parlare, per raccontarsi, per avere cura di sè stesse, magari facendo anche attività creative e ri-creative: un mandala da colorare insieme, un albero di Natale da fare all’uncinetto, un giro di tarocchi, una degustazione di thè… tutte scuse buone per stare insieme e creare quell’energia potente che deriva dall’unione e dalla sorellanza.

A proposito: sto per creare un gruppo su Facebook che sarà uno spazio di condivisione e di creatività e che pian piano creerà una rete di sorellanza anche tra donne che vivono distanti. Che ne pensi, ti piacerebbe farne parte?Continua a seguirmi per rimanere informata!

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.