fbpx
Benessere

La mia parola dell’anno

By 11 Gennaio 2017 No Comments

Trovare la propria parola dell’anno è un esercizio di consapevolezza e focalizzazione; trovarla significa avere una guida durante tutto l’anno che ti mette a fuoco, ti ispira e ti aiuta a tenere la direzione.

Per scoprire la tua parola devi prenderti un po’ di tempo, farti delle domande, esaminare tante soluzioni finchè non trovi quella giusta, che ti risuona dentro. A volte la trovi in due minuti, altre volte ci metti dei giorni. Non importa. Potrebbe arrivare leggendo un libro (come è successo a me) oppure vedendo un film o ascoltando una conversazione dietro di te al bar. Poi ti entra nell’orecchio ed inizia a risuonarti nella mente e a quel punto non ti resta che lasciarti guidare per tutto l’anno.

Attenzione: non basta trovare la parola dell’anno e metterla lì! Perchè funzioni e ti guidi nel corso dei prossimi 12 mesi devi lavorarci un pochino. Ecco come:

  • prendi un quaderno nuovo e scrivi nella prima pagina la tua parola, poi chiediti che significato le dai, come vuoi che guidi la tua vita e scrivi anche  questo. Durante l’anno aggiungi in questo quaderno le tue riflessioni, gli aneddoti sulla tua parola, scrivi in quali momenti ti ha guidato e come ti ha influenzato oppure come si è manifestata. Ogni tanto prenditi un pochino di tempo e rileggi le pagine del quaderno.
  • cerca di applicare la parola a tutti i settori della tua vita: come puoi declinarla nel tuo lavoro? nei rapporti con gli amici? in famiglia? con il compagno? nel tuo modo di mangiare, divertirti, prenderti cura della tua salute? anche di queste riflessioni prendi nota nel tuo quaderno.
  • circondatene! Quando sei sicura di aver scelto, fai in modo di avere la tua parola sempre sotto gli occhi: usala come sfondo per il desktop e il cellulare, disegnala su una borsa, fatti fare un ciondolo personalizzato o un portachiavi, scrivila su post it da piazzare qua e là.
  • utilizzala per fare le tue scelte in modo che siano coerenti con lei: la tua parola deve essere con te ogni volta che prendi una decisione in modo da poterti indicare la strada.
  • cercala in giro, fai caso quando ti imbatti nella tua parola in un libro o un articolo, in una canzone, alla radio, in internet. Ogni volta che la senti soffermati un attimo e chiediti se c’è in quel momento un’esperienza da fare o un invito da cogliere e vedi dove ti porta.

La mia parola quest’anno è PRESENZA, l’ho trovata nell’introduzione di un libro di Amy Cuddy (che trovi qui: Il potere emotivo dei gesti) che la definisce così: “La presenza è un misto di determinazione e autostima, che scaturisce dal credere in sè stessi, dal nutrire fiducia nelle proprie sensazioni, nei propri valori, nelle proprie capacità. E’ un’attitudine personale che si comunica subito agli altri e dà immediata forza alle nostre parole, alle nostre azioni, al nostro modo di porci“.

Per me significa un’insieme di fiducia in me stessa e determinazione che mi infonde energia e mi aiuta a credere che posso farcela.

Che ne pensi? ti va di farmi sapere qual è la tua parola dell’anno? scrivila nei commenti oppure mandami una email, sarò felice di leggerla!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.