fbpx
BenessereYoga della Risata

I 5 segreti della risata incondizionata – cap. 5

By 14 Febbraio 2017 No Comments

Eccoci arrivati all’ultimo appuntamento del nostro piccolo viaggio tra i segreti dello Yoga della Risata. Nelle puntate precedenti hai scoperto che non è necessario avere senso dell’umorismo per ridere (leggi qui), che il movimento crea l’emozione corrispondente (leggi qui), che non devi essere felice per ridere (leggi qui) e che è importante coltivare la giocosità del bambino (leggi qui).

In effetti, il quinto punto è un po’ il risultato dei punti precedenti. Vediamolo insieme!

Segreto n. 5: puoi addestrare corpo e mente a ridere

Il corpo e la mente possono essere addestrati a ridere secondo la nostra volontà grazie alla memoria muscolare. Funziona cioè un po’ come andare in bicicletta: una volta che abbiamo imparato non ce lo dimentichiamo più.  Avete mai sentito parlare del medico Pavlov e dei suoi esperimenti sul condizionamento? Ogni volta che dava da mangiare ai cani accompagnava questo gesto con il suono di una campanella; con il tempo, era sufficiente che i cani sentissero il suono della campanella perchè si attivasse la loro salivazione e la loro produzione di succhi gastrici.

In periodi successivi, anche la PNL ha affermato che ripetendo un qualunque comportamento del corpo per un certo periodo, la mente genera una risposta prevedibile. Il corpo impara a produrre una reazione automatica senza bisogno di coinvolgere la parte razionale del cervello nel processo del pensiero.

Con la ripetizione degli esercizi, il corpo inizia a reagire prima che la mente conscia inizi a razionalizzare e pensare.  Con il tempo, quindi, chi pratica la Risata Incondizionata attraverso l’esperienza fisica si condiziona ad essere gioioso. Battere le mani, ripetere “Molto bene, molto bene yeah!”, cantare “Ho Ho Ha Ha” sono alcuni esempi di espressioni gioiose che sono più volte ripetute all’interno di una sessione di Yoga della Risata proprio affinchè il cervello sviluppi nuove connessioni neuronali in grado di produrre la chimica della felicità nell’organismo.

Queste reazioni possono essere innescate semplicemente da esercizi di risate e da opportune azioni che portano la mente a sperimentare pensieri positivi.

Questo era dunque il quinto ed ultimo segreto su cui si basa lo Yoga della Risata. Sono lieta di aver fatto questo piccolo viaggio di scoperta insieme a te che mi leggi. Uno dei miei obiettivi è di divulgare il più possibile la Risata Incondizionata e i suoi benefici effetti per il nostro benessere fisico e mentale.

Ti sarò grata dunque se vorrai condividere questi articoli con le tue conoscenze e ancora di più se vorrai venire a provare di persona. Contattami per conoscere gli orari delle varie sessioni.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.