fbpx
BenessereYoga della Risata

I 5 segreti della risata incondizionata – cap. 4

By 7 Febbraio 2017 No Comments

Eccoci ad un nuovo appuntamento con i fondamenti della Risata Incondizionata. Finora abbiamo visto che non occorre l’umorismo per ridere (lo leggi qui), che il movimento crea l’emozione corrispondente (qui) e che puoi ridere anche se non sei felice (qui).

Sei curiosa di sapere di cosa parliamo oggi?

Segreto n. 4: coltiva la giocosità del bambino

Tra i milioni di statistiche che si trovano in giro sui più svariati argomenti, una mi ha sempre colpito molto e cioè quella che ci dice che i bambini ridono in media 300 volte al giorno, mentre gli adulti solo 15. Qualcuno dirà: per forza, i bambini non hanno problemi, tasse da pagare, il capo carogna… e poi quando siamo grandi bisogna essere seri! E qui ci casca l’asino 🙂

Ridere, affrontare la vita con un sorriso, giocare e scherzare non vogliono dire essere superficiali. Anzi, riuscire a mantenere la capacità di meravigliarsi dei bambini e la loro innata creatività ci aiuta molto anche nella nostra vita professionale e di relazione.

Robert Holden nel suo libro “Ridere, la miglior medicina”dice: “Ogni bambino nasce con molto potenziale creativo  per ridere, divertirsi, giocare, essere felice e amare. Ogni limitazione a qualunque di queste azioni ha un effetto avverso sulla crescita del bambino e sul suo sviluppo. Chiunque cresca con il bambino interiore troverà salute, armonia e felicità. Perciò, invece di crescere escludendo il bambino che c’è in noi, dovremmo piuttosto crescere insieme a lui“.

E’ stato scritto molto sulla opportunità di coltivare il nostro bambino interiore, perfino poesie e pagine di letteratura, ma l’unico modo davvero efficace è comportarsi come i bambini, giocare e divertirsi come fanno loro. Per questo all’interno delle sessioni di Yoga della Risata vengono inserite azioni fanciullesche come parlare in Gibberish, fare smorfie e facce buffe, cantare filastrocche: sono tutti modi per ricordare ai partecipanti l’importanza di essere come bambini.

E così ogni sessione diviene un angolo protetto in cui superare le inibizioni e riscoprire la nostra anima giocosa per poi poter portare questo spirito libero nella vita di tutti i giorni. Perchè se impari a giocare la risata diventerà un risultato naturale del tuo bambino interiore a cui potrai sempre attingere anche nei momenti seri della vita.

Appuntamento al prossimo articolo, l’ultimo di questa serie, per parlare del quinto segreto della Risata Incondizionata: puoi addestrare corpo e mente a ridere. A presto!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.