fbpx
counselingCrescita personale

Cosa vuoi veramente?

By 8 novembre 2018 No Comments

L’amore verso te stessa, così come  la sua mancanza, è ovunque, connesso a tutto. Impatta su ogni singolo aspetto della tua vita. A volte l’idea di amarti può sembrare un progetto enorme, sembra che ci sia troppo su cui lavorare e ti senti sopraffatta. Eppure, sapere che ci sono tante cose della tua vita che puoi influenzare positivamente non ti dà anche un senso di libertà?

L’unico modo per affrontare grandi progetti è scomporli in piccole parti più semplici da gestire; applichiamo questo concetto anche al self-love, ti va? Cominciamo dall’idea di mancanza, di carenza o scarsità.

Andando a curiosare sul vocabolario, ho visto che il verbo volere ha due significati: avere il desiderio di fare o possedere qualcosa oppure essere mancanti o a corto di qualcosa di desiderabile.

Ecco, questa sensazione di desiderio (e di mancanza) è una delle cose che ostacola l’amore verso noi stesse. Ci ho riflettuto e ho iniziato a fare caso a quante cose pensavo o dicevo di volere nel giro di qualche giorno. Ho iniziato a scrivere una lista ed era bella lunga, piena di cose tipo:

  • voglio un nuovo tablet
  • voglio vedere le Cascate del Niagara
  • voglio un gatto
  • voglio un massaggio
  • voglio quella felpa carinissima
  • vorrei le luci per fare video migliori
  • vorrei quell’agenda colorata e piena di unicorni
  • voglio il libro 7 Secondi
  • voglio guadagnare di più
  • voglio andare via un fine settimana
  • voglio la libreria a forma di mandala

La maggior parte di questi desideri è roba del tipo “un giorno“: “un giorno voglio vedere le Cascate del Niagara” o “prenderò un gatto prima o poi”. Insomma, in realtà non è che la mia vita non vada avanti senza queste cose, non sento un vero senso di mancanza o privazione!

Mi sono comunque chiesta: cosa mi sta facendo tutto questo? Questi pensieri, anche se non mi fanno sentire carente come persona, hanno un impatto negativo su di me?

Ho pensato che invece di celebrare tutto ciò che ho, mi ritrovo a cercare sempre nuove cose da desiderare, magari in maniera distratta e solo come risultato di stimoli esterni come la pubblicità o i social. Desiderare le cose distrattamente e senza consapevolezza non è il modo migliore per creare una vita che amo.

Ovviamente, non c’è niente di male nel desiderare cose. L’importante è cercarle per le giuste motivazioni e solo finchè ci forniranno ciò che desideriamo veramente. E qui arriva il punto cruciale: dobbiamo esaminare quello che vogliamo e determinare se è realmente un nostro desiderio. Per aiutarmi (e aiutarti) ho creato questo foglio di lavoro:

Funziona così: per una settimana, tieni il foglio sempre a portata di mano.

  1. Presta attenzione ogni volta che ti ritrovi a pensare o a dire “voglio” o “vorrei averlo” e scrivi quello che vuoi nella prima colonna.
  2. Rifletti su ciò che hai scritto nella colonna 1. Cosa ti fa venire voglia di quella cosa? Cosa pensi che succederà la otterrai? e se non la otterrai? E’ qualcosa che avrà un impatto positivo sulla tua vita?
  3. Scava più a fondo. Considera se questo è qualcosa che vuoi davvero o se potrebbe essere un’abitudine o un riflesso (ad esempio, se un marchio che ami esce con una nuova linea, la vuoi davvero o pensi di farlo solo perchè devi essere sempre all’ultima moda?). Inoltre, valuta anche se il desiderio è tuo o se è basato su quello che pensi che dovresti o quello che qualcun altro vuole. Infine, considera se questo elemento è in realtà un sintomo di qualcosa di più grande che vuoi (ad esempio, vuoi quel nuovo rossetto perchè vuoi sentirti carina e più sicura di te. Potrebbe essere possibile desiderare e perseguire direttamente la fiducia in te stessa?).
  4. Valuta se questo elemento è una soluzione a un problema. L’ultima colonna ti serve proprio per capire se quella cosa specifica è, in effetti, necessaria per ottenere il risultato desiderato.

I tuoi desideri sono un aspetto essenziale dell’amore per te stessa. Ciò che vuoi (anche se non lo ottieni) influisce su come ti senti, pensi e agisci. Troppo spesso agiamo per impostazione predefinita: vediamo qualcosa di bello e automaticamente lo vogliamo (e lo compriamo!). Credo che comprendere davvero quello che desideriamo sia un grande gesto di amore nei nostri confronti (oltre ad essere di grande aiuto per il nostro conto in banca!!): spero che con questo foglio di lavoro io possa darti una mano a rompere l’abitudine alla “spesa senza la mente” e al volere irragionevole.

Fammi come ti trovi ad usare questo strumento e se hai bisogno di una mano, io sarà felicissima di lavorare insieme a te.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.